Regolamento UNECE sul sistema di frenata AEBS

AEBS
UNECE-logo

Alcuni Paesi hanno approvato un disegno di Regolamento delle Nazioni Unite per sistemi avanzati di frenata di emergenza (AEBS) per le automobili, al fine di migliorare la sicurezza stradale, soprattutto nelle città, dove nel 2016 sono stati registrati oltre 9.500 decessi, pari al 38% di tutti i decessi stradali. All’interno delle aree urbane, il 50% degli incidenti mortali erano guidatori e il 40% erano pedoni.

La proposta di regolamento delle Nazioni Unite, adottato all’UNECE, stabilirà i requisiti tecnici per l’omologazione dell’impianto AEBS “veicolo-veicolo” e “veicolo-pedone” installati sulle auto. Tali sistemi impiegano sensori per monitorare la vicinanza del veicolo o del pedone e rilevare situazioni in cui la velocità relativa e la distanza tra i due veicoli o tra il veicolo e pedone suggeriscono una collisione imminente. In questo caso, se il conducente non reagisce agli avvisi di allarme del sistema, l’AEBS entrerà automaticamente in funzione per evitare la scontro o almeno per mitigarne gli effetti.

Uno studio condotto da Euro NCAP e Australasian NCAP ha concluso che l’AEBS porta a una riduzione del 38% dei tamponamenti a basse velocità. Questo sistema potrebbe salvare più di 1.000 vite ogni anno all’interno dell’UE.

Gli AEBS sono già disponibili per alcune auto in alcuni paesi, ma non esistono ad oggi requisiti tecnici standard che garantiscano le prestazioni effettive di tali sistemi.

Il nuovo regolamento ONU imporrà requisiti rigorosi e internazionalmente armonizzati per l’uso dell’AEBS nel traffico urbano, in un range di velocità compreso tra 0 e 60 km/h. Oltre alle auto, il regolamento sarà applicabile a tutti i veicoli commerciali leggeri. Con l’entrata in vigore di questo regolamento, la maggior parte dei sistemi esistenti verrà aggiornata per soddisfare i requisiti più severi.

Il disegno di regolamento è stato approvato dal gruppo di lavoro sui veicoli autonomi e connessi (GRVA) nell’ambito del Forum mondiale dell’UNECE per l’armonizzazione dei regolamenti sui veicoli (WP.29). Il progetto sarà sottoposto al World Forum per l’esame e l’adozione formale nella sessione di giugno 2019. Il nuovo regolamento entrerà in vigore all’inizio del 2020.

L’Unione europea e il Giappone, che insieme hanno condotto lo sviluppo del Regolamento, hanno annunciato che l’AEBS diverrà obbligatorio per tutte le nuove auto e veicoli commerciali leggeri, in Europa a partire dal 2022. Ciò significa che oltre 15 milioni di auto in Europa (dati di vendita per il 2017) e oltre 4 milioni di automobili in Giappone (dati di vendita per il 2018) saranno dotati ogni anno del sistema salvavita AEBS.

L’UNECE continua il suo lavoro su AEBS per la sicurezza dei ciclisti Il Regolamento si basa sul Regolamento delle Nazioni Unite esistente in merito all’AEBS per camion e autobus, progettato principalmente per la sicurezza autostradale.

L’obiettivo è quello migliorare tali sistemi per tutti gli utenti della strada, in particolare quelli più vulnerabili in caso di incidente. Per questo GRVA sta studiando  i requisiti per rilevare e ridurre il rischio di collisione con i ciclisti, i più difficili da rilevare rispetto agli altri veicoli.

Tali requisiti sono attualmente in fase di completamento e verranno approvati da parte di GRVA a settembre 2019.

Il testo del Regolamento è disponibile qui

Fonte UNECE clicca qui per leggere l’articolo completo
Chiudi il menu